Crea sito

Chi siamo

Centro Studi, Ricerche
Storiche e Archeologiche
Vercellae



associazione archeologico-culturale per
la valorizzazione del patrimonio storico
e lo studio della Storia antica


Il Centro Studi - Ricerche Storiche e Archeologiche di Vercelli nasce ad opera dei Fratelli Gaviglio con lo scopo di proteggere e valorizzare il ricco patrimonio storico, archeologico ed etnografico del Vercellese.

Noi crediamo nel valore (non solo economico, ma soprattutto culturale) delle tracce storiche, lo definiamo a ragione un vero patrimonio; sprecarlo, o peggio distruggerlo, è un crimine ed un'offesa contro le generazioni future, che hanno tutto il diritto di conoscerlo.

Dalla fine degli anni '60 i fratelli Daniele e Dario Gaviglio, inizialmente appassionati ed in seguito cultori di archeologia e collezionisti, acquisiscono da privati reperti e intere collezioni possedute legalmente da immemore tempo, permettendo una visione d'insieme di tutte quelle tracce storiche che possono permettere una migliore ricostruzione della storia del territorio di Vercelli, dall'epoca preromana a quella medioevale.

La loro attività si trasforma in ricerca archeologica quando, ad esempio, dimostrano l'esistenza di un anfiteatro romano sepolto nella zona di Viale Rimembranza; o nel ritrovamento importante della "Tazza di Ennione" (I secolo d.C.), una ciotola di vetro azzurro del vetraio siriano Ennione da Sidone; o ancora nella scoperta, insieme al prof. Vittorio Viale, della Necropoli che si estende sotto il Villaggio Concordia.

L'attività negli anni diventa lotta contro la miopia della cultura locale, spesso ancora restia a comprendere il valore culturale della conservazione dei beni archeologici; diventa lotta contro i cantieri che devastano aree archeologiche per costruire palazzi; diventa lotta contro l'incuria e l'abbandono di zone (come la Chiesa di San Bartolomeo) che meriterebbero di essere portate alla luce, e i vari oggetti e reperti antichi studiati, catalogati e conservati in un museo che meriterebbe di trovarsi nella stessa città di Vercelli.

Da un incontro casuale, all'inizio del 2012, tra Dario Gaviglio e i due studenti Gaetano Fiaccola e William Marcello Cavalera nasce l'idea di fondare un'associazione di volontariato in supporto all'attività dei fratelli Gaviglio. Nell'ottobre 2012 l'associazione diviene una realtà ufficiale, iscritta nel registro delle organizzazioni No-Profit.

L'associazione nasce quindi per accogliere tutti gli appassionati di archeologia, storia ed arte, nel contempo per coordinare le forze di molti al fine comune di preservare l'antico per il futuro.

Altrettanto importante è ribadire che la caratteristica fondamentale e imprescindibile della nostra associazione è l'integrità morale, e il rispetto delle leggi vigenti in materia di archeologia: spesso l'associazione ha collaborato con la Soprintendenza e con le Forze dell'Ordine per fermare trafugatori, vandali e scavi abusivi, nonché contro l'abitudine pessima di trasformare in discariche zone archeologiche segnalate ma ancora non oggetto di scavi.