Crea sito

Un lavoro virtuoso

  • Stampa

Quello che vedete nella foto è uno dei sarcofagi della collezione Gaviglio. La storia di questo sarcofago è rappresentativa di come svolgiamo le nostre attività di volontariato archeologico.
La parte inferiore del sarcofago, la "vasca", era divisa in nove parti al momento dell'arrivo in collezione. Arriva dalla zona di Borgo Genova a Vercelli; probabilmente fa parte di quelli che il Vescovo Bonomio, nel Cinquecento, ha dissotterrato da piazza D'Angennes e rivenduto ai contadini come abbeveratoi.
Dopo un lavoro intenso di pulizia e di ricomposizione la vasca, del peso di circa 20 quintali, è stata disposta per ricostruzione didattica insieme a un coperchio di circa 10 quintali, proveniente da Ronsecco.